zanotta

La sua storia detta il migliore design italiano degli anni ’50 e ’60. Questi sono anni di sperimentazione e fermento, anni di creatività senza limiti, che hanno portato l’azienda di Aurelio Z. ai massimi vertici del design internazionale.
A sessant’anni compiuti, Zanotta, vanta numerosissimi successi, dettati da un continuo sforzo di non limitare la produzione a mera ricerca di funzionalità e esigenza di mercato, ma piuttosto cercando sempre di seguire l’intuito, per una forma perfetta nella sua originalità, unita alla tecnologia. Le collezioni del brand comprendono tavoli e tavolini, poltrone e divani, librerie e complementi d’arredo. I loro mobili  sono oggi esposti nei più prestigiosi musei e gallerie d’arte mondiali, e hanno vinto numerosi premi. Il Compasso d’Oro è andato per ben tre volte all’azienda, grazie al capanno Guscio di Roberto Menghi, all’appendiabiti Sciangai e alla sedia Tonietta di Enzo Mari. Designers di fama internazionale come Achille Castiglioni, Gae Aulenti, Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Joe Colombo, Alessandro Mendini, Andrea Branzi, Carlo Mollino, Bruno Munari, Alfredo Haberli e Ross Lovegrove sono solo alcune punte di diamante del brand.
Casabella Grattoni1892 showroom brand: zanotta
Sedute Zanotta nello showroom di Casabella